Quando il telefono squilla, Francesco è a lavoro.
Non sa che dall’altra parte della cornetta lo aspetta una sorpresa incredibile!
Il vincitore della campagna a sostegno di Fundacion Juan Cuadrado ha vissuto un’esperienza juventina che non dimenticherà facilmente. Noi abbiamo fatto due chiacchiere con lui, per scoprire le emozioni vissute in questa full immersion bianconera.

Francesco, iniziamo dalla chiamata: diciamo che lo shock è stato di quelli forti…

Difficile da spiegare: ero a lavoro quando ho risposto al telefono. All’inizio non avevo proprio capito. Poi ho afferrato il concetto, e ho pensato a uno scherzo. Non ho mai vinto niente in vita mia, neanche un gratta e vinci! Quando ho capito che era tutto vero, stavo per urlare come un pazzo. Ma il mio capo era lì vicino a me, e c’era il rischio che mi licenziassero!

In effetti il sogno è di quelli apparentemente impossibili da realizzare: in pochi giorni, dalla Sicilia su un volo per Torino, dritto allo Juventus Stadium per la sfida scudetto!

Incredibile. Se ci penso ho ancora i brividi. Ho passato tutta la mattinata quasi in shock, ma nel pomeriggio stavo già organizzando tutto per la partenza.  Allo Stadium ero stato solo una volta, e in curva. Questa volta ero in tribuna, con una visuale perfetta. Dalla Sicilia fino a Torino. Essere lì, nel tempio della mia squadra del cuore, e vivere la partita dai posti migliori dello stadio è stato indescrivibile.

whatsapp-image-2018-04-22-at-20-29-29

Cosa ti ha impressionato dell’atmosfera dello Stadium?

Ho visto tante partite nella mia vita, ma mai uno show come quello dello Stadium. Da appassionato di rock, lo spettacolo prima all’ingresso dei giocatori sulle note degli AC/DC mi ha gasato in maniera incredibile. La sensazione è che nulla è lasciato al caso, si presta attenzione a ogni singolo particolare. Sembra quasi una partita NBA! Peccato solo per il risultato finale. Ma ci siamo rifatti a cena con Juan!

Raccontaci un po’ della serata in compagnia di Cuadrado!

Juan è stato davvero gentile con noi. È un ragazzo come tanti, molto rispettoso ed educato. Cenare vicino a lui è stato emozionante. Abbiamo scattato selfie insieme e chiacchierato come amici. Il momento più divertente è stato quando abbiamo iniziato a mandare video dediche tramite Whatsapp tra i miei amici. Due in particolare le più importanti: quella ai ragazzi della palestra, tutti juventini, e quella per mio figlio. Ha solo 3 anni ma il bianconero è già il suo colore preferito!

whatsapp-image-2018-04-22-at-20-26-21

Fantastico! Vuoi lasciare un messaggio alla community di Wishraiser?

Certo! Voglio ringraziare Juan Cuadrado per questa esperienza che non dimenticherò mai. Ho contribuito alla causa con l’idea di fare del bene, di sicuro non pensavo di poter vincere. E poi un grazie a Wishraiser: il mio sogno si è avverato e spero che altri possano vivere le mie stesse emozioni!

 

Da tutti noi, un grazie a Francesco per il suo sostegno alla causa di Fundacion Cuadrado. Tanti nuovi sogni da realizzare su Wishraiser vi aspettano!

0 CommentiChiudi

Lascia un commento

Il Wishraiser Blog è il portale di aggiornamento e approfondimento sul Terzo Settore in Italia. Fa parte di Wishraiser, la piattaforma ideata per aiutare le Organizzazioni Non Profit a raccogliere fondi e trovare nuovi sostenitori regolari. Ogni settimana, tutti i sostenitori che donano tramite Wishraiser hanno l’opportunità di vincere un’esperienza da sogno. Perché donare significa fare del bene ed è giusto che ci sia una ricompensa.
Seguici sui Social Network!

Wishraiser SRL 2022 Via Timavo, 34 – 20124 Milano (MI) – Italy – P.Iva 11064630962